Immagine AMP

Immagine AMP

PDF Stampa E-mail

Logo del Consorzio di Gestione dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano. Il Logo dell’Area Marina Protetta è stato studiato stilizzando due peculiarità naturalistiche dell’area: lo Zafferanetto delle spiagge (Romulea rollii) e la Trivia adriatica (Trivia multilirata). Entrambi elementi importanti per la loro e rappresentatività di flora e fauna protette, ma anche e soprattutto per la loro estrema rarità in Adriatico. Entrambe le specie sono presenti nei due habitat principali dell’AMP: quello costiero-dunale e quello marino-profondo.

I simboli del logo

simbolo1

Conchiglia della Trivia adriatica (Trivia multilirata) lungo la spiaggia di Torre Cerrano. La Trivia multilirata è probabilmente la specie mediterranea meno comune e più localizzata del suo genere, proprio per questo motivo è comunemente chiamata “adriatica”. Si tratta di una delle specie più difficili da trovare spiaggiate. La conchiglia appartiene ad un minuscolo e bellissimo mollusco marino della famiglia dei gasteropodi. Il loro nome significa letteralmente “che camminano con lo stomaco” e risultano essere i più abili costruttori di conchiglie. Tra le Trividaee, che ricordano tutte molto da vicino le più note Cipree dei mari tropicali, la conchiglia della “adriatica” è sicuramente la più bella. Leggera e colorata di un delicatissimo viola, vicino al roa, che sfuma nel bianco sulla base, presenta una fitta tessitura di cordoncini spirali che la fanno apparire come un gioiello di alta finitura.

simbolo2

Fioritura dello Zafferanetto delle Spiagge (Romulea rollii) a Torre Cerrano. Lo Zafferanetto delle spiagge è una piccola pianta appartenente alla famiglia Iridaceae, di cui fanno parte anche i più noti crochi o zafferani. Grazie ai propri organi sotterranei riescono a passare indenni i momenti più aridi e caldi dell’estate. La fioritura avviene fra febbraio e marzo ed il fiore, del diametro di 1,5-2 cm circa, emerge dalla sabbia dei litorali così come le lunghe e sottili foglie, cilindriche e contorte. I 6 petali sono aperti a stella, bianchi o appena venati di viola internamente. Vive solo lungo i litorali sabbiosi dell'area mediterranea. A causa del forte disturbo antropico in tali ambienti la presenza dello zafferanetto di Rollii in Italia è molto frammentaria. Per il litorale adriatico le stazioni sono poche e isolate. Recentemente era stato dichiarato che sul litorale abruzzese, ormai da tempo non ne veniva rilevata la presenza: dall’ultimo rilievo documentato effettuato da Giuseppe Zodda nel 1967. Ma la presenza questo splendido fiore lungo l’area retrodunale di Torre Cerrano è stata confermata e documentata con l’apporto di esperti botanici che hanno rilevato, fotografato e, quindi, documentato la presenza di una vasta fioritura.

Scarica la presentazione dell'AMP