Skip to main content

ANTICHI RESTI DEL PORTO ROMANO DEL CERRANO

Martedì 20 marzo 2012, ore 10,00, Sala Convegni Fiera Adriatica SS16 Silvi,

Convegno sull’antico Porto sommerso nell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano

“GLI ANTICHI RESTI DEL PORTO ROMANO DEL CERRANO” questo il titolo del convegno che si terrà martedì 20 Marzo alle ore 10 00 presso la Sala Convegni della Fiera Adriatica di Silvi e che si interessa delle attività di Archeologia subacquea sempre presenti nell’Area Marina Protetta.

La ricerca archeologica subacquea nell’ambito del “Parco marino” viene inserito in un programma di formazione Universitaria denominato “CAMPI SCUOLA DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA” coordinato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo, tenuto da archeologi della Cattedra di Urbanistica Antica dell’Università La Sapienza di Roma, del Dipartimento di Geologia dell’Univeristà di Chieti, e nell’ultimo anno, anche con il Dipartimento di Studi Classici della stessa Università “D’Annunzio”di Chieti-Pescara.

L’area scandagliata nel corso di tale attività di addestramento e di ricerca è quella delle acque antistanti la Torre di Cerrano tra Pineto –Silvi, nel cuore dell’AMP, dove sono presenti i resti di strutture portuali presumibilmente di epoca romana pertinenti al porto dell’antica Hatria (attuale Atri) risalenti alla fine del III secolo A.C..

Gli studenti durante tali ricerche hanno la possibilità di migliorare le proprie competenze subacquee mediante lezioni teoriche e pratiche tenute da docenti Universitari ed esperti Tecnici sui sistemi di rilevazione e metodologie della ricerca Archeologica subacquea, Geologia e Biologia.

Nonostante le enormi potenzialità delle coste italiane da questo punto di vista, l’offerta formativa universitaria su questo settore scarseggia (unica eccezione l’Università del Salento e pochi altri Atenei). I campi scuola di Archeologia Subacquea richiedono infatti uno specchio di mare assolutamente sicuro e non transitato dai pescherecci che possegga reperti da poter esplorare. Il sito di Torre del Cerrano all’interno dell’AMP è quello che più di altri offre queste caratteristiche con anche una facile raggiungibilità dalle sedi Universitarie che vi promuovono i campi.

Tali attività possono davvero rappresentare un ulteriore incentivo alla valorizzazione, promozione e soprattutto, destagionalizzazione del nostro turismo unito ad un accrescimento culturale e di conoscenza del territorio a cui è particolarmente vocata la gestione dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano.

Il programma di quest’anno prevede l’Apertura dei Campi il 1 giugno 2012 e la Chiusura campi il 20 settembre 2012 con il resoconto di circa 3 mesi Giugno /settembre (agosto escluso) di attività ottimizzando il lavoro di addestramento nei giorni di condizioni meteo mare ottimali. La novità di quest’anno riguarda il corso per bambini e ragazzi di “Archeology Baby”, ovviamente adattato ai vari livelli di apprendimento. Tutti corsi saranno sviluppati dall’Associazione Archeosub Hatria e diretti dalla Presidente Gianna Di Pietrantonio e saranno svolti in collaborazione con il Circolo Nautico di Silvi Marina e il Consorzio di Gestione dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano.

Scarica la locandina in JPG

© 2020 Co.Ges. Area Marina Protetta Torre del Cerrano SS16 Km 431 - 64025 Pineto
C.F. 90013490678 Tel/Fax +39.085.949.23.22 - info@torredelcerrano.it
IBAN: IT 11 U 08473 77000 000000306633 BIC: ICRAITRRD50
Marketing by Geminit web solutions
Foto by Mauro Cantoro